A Sud Onlus
 
IN EVIDENZA
 
 
Fervono i preparativi per uno degli appuntamenti più importanti dell'anno di A Sud: il Premio Donne Pace Ambiente Wangari Maathai è ormai giunto alla sua nona edizione e quest'anno ci saranno tante, importanti novità.
L'evento si terrà a Roma, venerdì 6 marzo, alle 18, a Lucha Y Siesta, in via Lucio Sestio 10. A breve seguiranno importanti aggiornamenti!
 
GIUDIZIO UNIVERSALE
IN FRANCIA SI FA CAUSA ALLA TOTAL!
 
Il 28 gennaio è stata una giornata storica per Notre Affaire à Tous che, accompagnata da altre quattro associazioni e quattordici amministrazioni locali, chiama in causa #Total. Total risulta fra le prime venti carbon majors al mondo in termini di emissioni climalteranti e ogni anno contribuisce approssimativamente all’1% delle emissioni totali a livello globale. 
 
Scopri di più
 
...e ancora:
- C'è un'emergenza più grave del Coronavirus: la stessa narrazione d’urgenza per il virus fosse utilizzata per il clima che cambia, se si modificasse il modo in cui si parla e si intende ciò che stiamo vivendo, avremmo forse percezione di qualcosa che sta accadendo ora. E che ha bisogno di azioni immediate perché mentre il Virus è stato isolato e tutto il mondo si sta impegnando a trovare una cura, i cambiamenti climatici non solo non si arrestano, ma si acuiscono e le conseguenze sono davanti ai nostri occhi. Leggi l'articolo di Donatella Liuzzi
- Dal 1947, il Doomsday Clock è stato spostato 22 volte ma mai è stato così vicino alla mezzanotte: mancherebbero 100 secondi a quello che metaforicamente misura il pericolo di una ipotetica fine del mondo a cui l'umanità è sottoposta.
Perché siamo così vicini alla mezzanotte? L’articolo sul nostro blog;
- Di cosa abbiamo paura? Questo grafico, estrapolato dal Global Risks Report 2020,
mette nero su bianco le cinque minacce percepite come più rilevanti in termini di probabilità e per la prima volta, tutte riguardano l'ambiente. Negli ultimi 10 anni, è aumentata la paura e la percezione del rischio di non riuscire a contrastare i cambiamenti climatici, mentre sotto i nostri occhi già abbiamo evidenti i danni degli eventi meteorologici estremi, la perdita della biodiversità e collasso dell’ecosistema e i danni e disastri ambientali causati dall’uomo;
- IL PNIEC DEFINITIVO E' INADEGUATO! È stato pubblicato il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e Clima ed è inadeguato alla crisi climatica che stiamo vivendo.
Il #PNIEC definitivo mostra come i nostri governi non stanno attuando politiche adeguate a contrastare la crisi climatica e proteggerci. Nonostante i suggerimenti arrivati al Ministero, tra cui quelli di A Sud Onlus e altre 87 associazioni, il PNIEC definitivo è l'ennesima conferma che se il nostro Stato non inverte il processo lo facciamo noi, portandolo in tribunale;
Urgenda aggiunge un tassello importante nel panorama delle climate litigation: la sua vittoria costringerà lo Stato olandese a ridurre le proprie emissioni di almeno il 25% rispetto al 1990Tra qualche mese tocca a noi: siamo cittadini, associazioni, medici e attivisti, tutti uniti per chiedere allo Stato Italiano cosa sta facendo per il clima e per i diritti umani.
 
NEWS DAL CDCA
Sentenza ONU su migranti climatici
 
Chi è costretto a migrare a causa di un imminente pericolo legato agli effetti della crisi climatica non può essere rimpatriato. Una sentenza ONU classifica il rimpatrio in ambienti pericolosi come violazione dei diritti umani, in particolare “del diritto alla vita".
 
Leggi l'approfondimento di Maria Marano per il CDCA
 
inoltre...
 - L’idea che l’estrazione di marmo rappresenti una fonte di lavoro determinante per la popolazione di Massa Carrara è realtà o un falso mito? Chiara Braucher e Mattia Giandomenici hanno scritto una breve inchiesta sull'estrattivismo nelle Alpi Apuane, che sono tra le montagne più ricche al mondo e non solo per il marmo.
Una catena alpina a 40 km dal mare, il bacino idrico più importante della Toscana, presentano un’incredibile biodiversità, e secoli di storia, comunità, conflitti e tradizioni.
Leggi la scheda del conflitto sull'Atlante Italiano dei Conflitti Ambientali.
- Una recente ricerca condotta da Xiaolei Guo, vicedirettore del Center for Performance and Design of Nuclear Waste Forms and Containers dell’Ohio, insieme ad alcuni scienziati dell’Ohio State University, riapre il dibattito sugli highly radioactive wastes, i rifiuti nucleari ad alta attività e lunga durata che rimangono pericolosi per gli esseri umani e per l’ambiente per centinaia di migliaia di anni: i metodi di smaltimento e stoccaggio a lungo termine di questa tipologia di scorie potrebbero essere meno affidabili e duraturi di quanto si pensasse. Leggi l'articolo di Emma Gagliardi per il CDCA
 
NEWS DA A SUD
Ogni giorno su schermi grandi e piccoli il governo di questo Paese ci ripete che ha a cuore le sorti del Pianeta e dell'ambiente, e le ha talmente a cuore che infatti ha deciso che a insegnare l'educazione ambientale debba essere #Eni. 
 
Ci sarebbe veramente tanto da ridere, ma una grossa multinazionale che di green non ha proprio niente sta per entrare in tutte le scuole del Paese a raccontare una favola che non esiste, e a ripulirsi la coscienza con il favore di chi dovrebbe tutelare i cittadini e le cittadine.
 
 
#FuoriEnidalleScuole: abbiamo aderito alla diffida contro Eni firmata da Michele Carducci, Luca Saltalamacchia e Raffaele Cesari indirizzata all’Associazione Nazionale Presidi e al Ministero della Pubblica Istruzione.
e...
- "Mi commuove la notizia della tanta solidarietà nei miei confronti. In realtà io non sono che l’infinitesima parte di una resistenza antica e sempre nuova contro la mercificazione dell’essere umano e della natura, di un bisogno mai spento di libertà e giustizia sociale." La lettera di Nicoletta Dosio al Comitato Acqua Bene Comune Torino
- Il progetto Rete Adriatica rappresenta la più grande infrastruttura energetica italiana oggi in costruzione. Si tratta di un metanodotto di 687 km che parte da Massafra, in Puglia – dove si allaccerebbe al TAP (Trans Adriatic Pipeline) –, per arrivare a Minerbio, a pochi chilometri da Bologna, e collegarsi alla rete Transmed che prosegue verso nord. Il percorso complessivo attraversa dieci regioni italiane e prevede anche la costruzione di una centrale di compressione e di spinta del gas a Sulmona (località Case Pente), nella Valle Peligna, in una zona sismica di primo grado. Il tracciato, inoltre, percorre aree di grande valore naturalistico come tre parchi nazionali, uno regionale e ventuno Siti di Importanza Comunitaria. Leggi il reportage.
- RIFIUTIUna grande vittoria per l’intera Valle del Sacco: dopo 26 anni chiude la discarica di Colleferro. L’articolo di Alessandro Coltrè su Jacobin ricostruisce una storia di lotta iniziata dieci anni fa con tutti gli attiviste e le attiviste che hanno portato avanti una battaglia per il diritto a vivere in una terra sana.
Nel frattempo Valle Galeria rischia di veder nascere una nuova discarica, una Malagrotta2: i comitati riuniti in VALLE GALERIA LIBERA hanno manifestato contro questa ipotesi: le cittadine e cittadini chiedono un ciclo dei rifituti virtuoso, economia circolare e soprattutto il risanamento della Valle Galeria. Li abbiamo intervistati
- SALUTE: Ricordate Veritas, Costruire Comunità in Terra dei Fuochi, il progetto di analisi tossicologiche indipendenti ai pazienti oncologici in Terra dei Fuochi che abbiamo portato avanti con la Rete di Cittadinanza e Comunità? Abbiamo presentato i risultati lo scorso dicembre alla camera; per noi è stato un primo tassello per la costruzione di una verità scientifica sul nesso contaminazione-tumori. Lo pensa anche l'avvocato Sergio Pisani, penalista: una sua denuncia del 2014 sulla devastazione ambientale e sull'inerzia delle istituzioni è stata archiviata perché i reati risultano ormai prescritti, che ha chiesto, impugnando l'archiviazione, che venga ascoltato il PROF. Antonio Giordano firmatario dello studio.
 - Dal 29 al 31 gennaio siamo stati a Taranto, per le tre giornate di Salute e Qualità della vita a Taranto, nell'ambito del progetto omonimo che, insieme ad ANT, ci vedrà impegnati in città per i prossimi due anni.
- CLIMA:  Nel Lancet Countdown Report 2019, intitolato “Garantire che la salute di un bambino nato oggi non sia definita irrimediabilmente dal clima che cambia”, gli scienziati lanciano una serie di messaggi chiave univoci e di grande allarme. Leggi l'articolo di Marica Di Pierri.
- PINOCCHIO:
"Prendono 35 euro al giorno, vivono negli alberghi a cinque stelle, ci stanno colonizzando, invadono e danneggiano i nostri paesi". Abbiamo smontato 4 nuove fake news sull’immigrazione che contribuiscono a generare odio in rete e discriminazioni di ogni tipo: Scopri la nostra rubrica #SpiegatoaMiaNonna;
*  A Caserta sono iniziati i laboratori nelle scuole! Scopri di più;
Vogliamo creare una mappa al contrario, un insieme di puntini su uno Stivale che, se uniti, ci consegnano l’immagine di un Paese che non si arrende alla violenza e alla barbarie. Abbiamo deciso di chiamarla #difesalegittima, per rovesciare un utilizzo di questi termini che ultimamente ha assunto dei connotati che ci sembrano pericolosi, e perché pensiamo che ogni volta che qualcuno prende parola a sostegno di qualcun altro, ha tutte le ragioni per farlo, e va sostenuto e preso a esempio. Da tutte e tutti. Scopri come aiutarci.
 
 
 
 
A Sud Onlus
CDCA Centro Documentazione Conflitti Ambientali 
Via Macerata 22A
00176 ROMA
segreteria@asud.net
info@cdca.it
 
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
 
 
Questa mail è stata inviata a r.cantalino@gmail.com
Hai ricevuto la mail perché sei iscritto\a nelle liste di A Sud Onlus
 
SendinBlue
 
 
© 2019 A Sud Onlus